ACES Italia - Delegazione italiana di ACES Europe, Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport

Seguici su Instagram
Seguici su YouTube
Seguici su Facebook
Il nostro staff su Facebook
La nostra community su Facebook

Grand Motor Trail 2019: la 1.a tappa ad Oristano - FOTO/VIDEO

Ha da poco sventolato la bandiera a scacchi che ieri mattina ha dato il via alla prima edizione del Grand Motor Trail ACES ITALIA 2019. La partenza è stata sancita nella mattinata di ieri ad Oristano e proseguirà nei prossimi giorni in tutte le zone premiate con il riconoscimento della Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport, titolo assegnato alla città e le comunità che hanno saputo sviluppare progetti di integrazione sociale e miglioramento della qualità di vita sul territorio, attraverso la creazione di modelli partecipativi di sport sociale.

L'iniziativa, in collaborazione col progetto Allenarsi per il Futuro realizzato da Bosch e Randstad Italia ha visto oggi la presenza del campione di apnea Mike Maric, e nelle prossime date è annunciata la partecipazione di altri importanti sportivi come Moreno Torricelli, Maurizio Ganz, Claudio Chiappucci, Gian Maria Gabbiani, Daniela Masseroni e Marco Confortola, che incontreranno a loro volta le scolaresche ed il pubblico nelle principali piazze delle città premiate. «Dietro una medaglia di qualsiasi natura, sportiva o lavorativa - ha dichiarato Mike Maric- ci sono sempre delle rinunce e spesso, per ottenere quel risultato ci sono tante sconfitte, tante porte chiuse e tante difficoltà. Grazie alla passione, si riesce a dedicare il tempo necessario per raggiungere l’obiettivo prefissato utile anche a superare gli ostacoli che la vita pone. La sconfitta, dunque, è più importante della vittoria poiché tutti sanno vincere ma pochi sanno accettare il fallimento. Come dice Velasco “chi vince festeggia, chi perde spiega”. Si impara quindi ad accettare la sconfitta perché rende più forte ed insegna a sapersi rialzare anche nei fallimenti della vita. L’insuccesso – ha continuato l’atleta- è edificante per il carattere ed aiuta a valorizzare ancor più ciò in cui si crede, perché il vero obiettivo è inseguire le cose difficili, anziché mollare al primo ostacolo».

Il sindaco di Oristano Andrea Lutzu e l’assessore allo Sport Francesco Pinna hanno invece spiegato: «L’opportunità di ospitare la prima tappa di questa prestigiosa manifestazione ci è stata offerta a Roma in occasione dell’assegnazione del titolo di Città europea dello sport. Il Grand Motor Trail che nasce per unire le città italiane delle buone pratiche sportive e sociali, è stato inserito nel programma delle manifestazioni di questo ricco anno di sport. Da Oristano il trail motoristico raggiungerà Chianciano passando per Roma. Si toccherà poi la Comunità di Vallebona, Vercelli, Mantova, Sesto Calende, Omegna e infine Livigno il 13 aprile. In ogni tappa ci sarà modo per conoscere meglio le città vincitrici scelte per la manifestazione e tra queste anche Oristano».

Anche Franco Cernigliaro, direttore di Swarovski Optik ha preso parte all’evento di oggi e seguirà il tour con un pick-up attrezzato con le ottiche per l’osservazione a distanza.

La grande protagonista della mattinata, è stata l’auto 'tedofora' Caterham Super Seven, storica sportcar degli anni ‘50 che percorrerà tutte le tappe dell’evento indicate in Chianciano Terme, Arco del Benessere, Vercelli, Mantova, Sesto Calende, Omegna e Livigno. 

VIDEO:

VIDEO PARTENZA BLU CAR ACES ITALIA

INTERVISTA AL SINDACO DI ORISTANO ANDREA LUTZU

INTERVISTA A BARBARA ERBA (BOSCH ITALIA)

 

 

 

 

 

 

(foto e Comunicato Stampa del Comune di Oristano)

Europe Sport Magazine

EuropeSportMagazine

ACES ITALIA SOSTIENE

logo insieme per eu

Protocolli di intesa

PARTNER

logoMSP   logoCONI

 

Media partner

logo primapress

COLLABORAZIONI

Ecosistemi

Unicoop

Decathlon

Ultime News

INIZIATIVE

logo battiamo il silenzio

ACES Italia partecipa al tavolo tecnico
istituito dal Dipartimento per lo sport

 

logo beactive

ACES Europe è Partner ufficiale
della Settimana Europea dello Sport
promossa dalla Commissione Europea

  • Torino

    Torino
    European Capital of Sport 2015

  • Spinea

    Spinea
    European City of Sport 2023

  • Sesto San Giovanni

    Sesto San Giovanni
    European City of Sport 2022

  • Castiglione del Lago

    Castiglione del Lago
    European Town of Sport 2022

  • Terre della Lana

    Terre della Lana
    European Community of Sport 2023

  • L'Aquila

    L'Aquila
    European City of Sport 2022

  • Maremma Toscana Area Nord

    Maremma Toscana Area Nord
    European Community of Sport 2023

  • Schio

    Schio
    European City of Sport 2023

  • Fondi

    Fondi
    European City of Sport 2023

  • Busto Arsizio

    Busto Arsizio
    European City of Sport 2023

  • Rende

    Rende
    European City of Sport 2023

  • Castano Primo

    Castano Primo
    European Town of Sport 2023

  • Macerata

    Macerata
    European City of Sport 2022

  • Piemonte

    Piemonte
    European Region of Sport 2022

  • Catanzaro

    Catanzaro
    European City of Sport 2023

  • Milano

    Milano
    European Capital of Sport 2009

  • Costa degli Etruschi

    Costa degli Etruschi
    European Community of Sport 2022

  • Genova

    Genova
    European Capital of Sport 2024

  • Crescentino

    Crescentino
    European Town of Sport 2023

  • Codogno

    Codogno
    European Town of Sport 2023

© 2017 ACES Europe Delegazione Italia - Via Clitunno, 12F - 00198 Roma - C. F. 97953280589 - E-mail italia@aces-europa.eu
ACES Europe - Rond Point Robert Schuman 6 - Box5 - 1040 Bruxelles (Belgio) - P. IVA BE0831576545

ilmiositojoomla.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.